Per la vendita alle imprese

A Natale regala "attenzioni" alla tua auto

...e questa ti ringrazierà!

10/12/2020

Stagione invernale


Sicuramente a tutti piace vedere arrivare l’inverno. I suoi caldi abbracci, le coperte di pelo, i calzini spessi, una bella tisana in mano mentre si gode dell’ovattato silenzio che solo la neve può dare. I profumi di cannella che pervadono le strade, e quell’aria pulita che riempie i polmoni e arrossa le guance… certo, ma... la nostra auto?


Abbiamo mai pensato a prepararla con anticipo ad una stagione che per noi risulta cosi romantica? Se la risposta è si, ti faccio i miei complimenti… In caso fosse no, allora forse potrebbe esserti utile questa breve guida.


Alcuni accorgimenti necessari per garantire alla tua amica a quattro ruote una "passabile" stagione invernale saranno il miglior regalo di Natale che tu possa farle!


1. Batteria. Essenziale per garantirti accensioni sicure durante tutta la stagione. Quindi è necessario controllarla, verificare la sua carica ed eventualmente sostituirla. Se si hanno dei dubbi, è sempre bene farlo verificare da un esperto.


2. Gomme. Il primo contatto con un asfalto freddo e sporco. Sono essenziali per la sicurezza durante i tuoi percorsi, che siano puramente cittadini o extraurbani e montani.

Consiglio: Verificane sempre la pressione corretta, consigliata dal costruttore. Non accontentarti, ricorda che una frenata brusca con una gomma non adatta o usurata aumenta lo spazio di arresto e può indurre uno sbandamento severo. Si può prediligere una gomma 4 stagioni, ricordandoci però che non è una gomma specifica, e che l’usura è molto precoce nella stagione estiva. Per un utilizzo ottimale del veicolo, il consiglio è quello di prendere una gomma adatta per ogni stagione, garantendo così una maggiore durata e performance delle stesse.


3. Liquidi. Importante è anche il controllo di tutti i liquidi. Quali tergicristallo e antigelo.

Ricordiamoci che la stagione invernale è anche una pessima amica dei parabrezza e lunotti, poiché con le temperature fredde il nostro "vetro" diventerà più delicato e sensibile agli sbalzi termici, quindi evitiamo di buttare acqua calda per scongelarlo, ma dotiamoci in anticipo di un pratico telo per coprirlo (ed eventualmente anche per gli specchietti) oppure di una bomboletta di deghiacciante, utile anche per non congelarci le mani grattandolo con la spatola. Ricordiamoci di aggiungere quindi alla vaschetta del liquido tergi, quello specifico, diluito o meno, a seconda dei casi, per evitare di far ghiacciare l’impianto, che inevitabilmente rischiera di otturare gli ugelli erogatori, richiedendo un ulteriore intervento da parte nostra o del meccanico.

Importantissimo è il liquido antigelo, in base alle istruzioni della casa produttrice, dovrete dotarvi del colore specifico per il vostro veicolo. Anche qui non lesinate sulla qualità del prodotto, ne va del vostro motore.


4. Esterni. Ricordando che, anche se bella, la stagione invernale nasconde delle insidie per la nostra auto. La principale è il sale sulle strade, o che si voglia il ghiaino. Esse a lungo andare esercitano un’azione corrosiva, sia su vernici che sui cerchioni. Quindi prediligiamo cechi in ferro e non in lega, magari di una misura più piccola, per avere una migliore aderenza; e per preservare la nostra carrozzeria, ricorriamo a lavaggi frequenti del sottoscocca, o dotiamoci di prodotti utili per preservarlo, quali vernici specifiche o cere.


5. Interni. Fango, neve, pioggia, foglie… Sicuramente con le scarpe bagnate porteremo qualsiasi cosa all’interno del nostro veicolo, e insieme ad essi anche sgradevoli odori di umidità e quant’altro. Un buon consiglio è quello di sostituire i bei tappetini in moquette con quelli in plastica, oppure con tappeti analoghi ma che utilizzeremo solo d’inverno, e puliremo spesso e accuratamente.

 

Buon inizio di inverno e buone Feste 2020 con Förch!

 

torna alla miniature